Trattamento di dati sanitari dei lavoratori nell’emergenza coronavirus: implicazioni privacy

Fonte: CyberSecurity360

Nell’attuale situazione di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di coronavirus, sono evidenti le implicazioni sul piano della privacy derivanti dal trattamento in misura esponenziale dei dati sanitari dei lavoratori da parte dei datori di lavoro, ma l’aggravarsi della situazione di emergenza sanitaria e la necessità di consentire comunque la continuità delle attività aziendali ha determinato e ammesso una sorta di attenuazione al divieto generale di “trattamenti fai da te” di dati sanitari da parte dei titolari di azienda.

Detta attenuazione è introdotta dal Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto dalle parti sociali il 14 marzo scorso. Continua a leggere