Trattamento dei dati personali nella fase 2 dell’emergenza Covid-19: raccomandazioni normative

Fonte: cybersecurity360

Al fine di meglio armonizzare le misure che dovranno/potranno essere adottate dalle aziende al fine di garantire salubrità e sicurezza degli ambienti di lavoro, ecco alcune raccomandazioni per la gestione in conformità alla normativa sul trattamento dei dati personali della fase 2 dell’emergenza Covid-19.

Per consentire al mondo produttivo e lavorativo di affrontare al meglio la pandemia di coronavirus, è utile suggerire alle aziende alcune raccomandazioni per la gestione in conformità alla normativa sul trattamento dei dati personali nella fase 2 dell’emergenza Covid-19.

In particolare, le raccomandazioni che seguono rappresentano un contributo elaborato su base volontaria da un gruppo di avvocati, legali d’azienda e professionisti con specifica competenza in materia di protezione dei dati personali, al fine di meglio armonizzare le misure che dovranno/potranno essere adottate dalle aziende al fine di garantire la salubrità e la sicurezza degli ambienti di lavoro – individuate partendo dalle indicazioni già contenute nel “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020 – con i principi sanciti dal GDPR e dalla normativa nazionale in materia di protezione dei dati personali.

Leggi tutto