Stop ai cookies, privacy “by default” e utenti meno spiati sul web con Firefox

tratto da Novà

Tra fastidiosi banner che ci chiedono un consenso che di fatto non può essere negato se vogliamo proseguire la navigazione su un sito e la continua visualizzazione di annunci pubblicitari mirati in base ai nostri gusti e alle nostre abitudini di consumo mentre navighiamo in internet, quella sensazione di essere spiati e vessati in ogni nostro click adesso potrebbe finire per davvero.

A prometterlo è la nuova versione del browser Firefox, che allo scopo di migliorare in concreto la trasparenza e la tutela della privacy online, ha introdotto ulteriori funzioni molto utili, tra cui la “Enhanced Tracking Protection”, ovvero la protezione avanzata del tracciamento dell’utente, che di fatto blocca i “cookie di tracciamento di terze parti” inclusi nell’elenco “Disconnect”, una sorta di lista nera di questi piccoli file che vengono memorizzati nei nostri dispositivi elettronici per profilare i nostri comportamenti online e proporci non solo “pubblicità su misura”, ma talvolta anche “prezzi su misura”, come accade con la tecnica del “dynamic pricing”, tramite la quale i prezzi di certi prodotti e servizi online possono aumentare o diminuire in base ad algoritmi che spesso analizzano proprio i cookies ad insaputa dell’utente.

leggi l’articolo completo