Regolamento sull’uso degli strumenti informatici aziendali: ecco come redigerlo a norma GDPR

Fonte: CyberSecurity360

Il regolamento sull’uso degli strumenti informatici aziendali ha lo scopo di dettare la procedura per una corretta e adeguata gestione delle informazioni. Detto regolamento va illustrato e spiegato ai dipendenti nonché a tutti coloro che sono incaricati a trattare i dati.

Anche il Garante per la protezione dei dati personali raccomanda l’adozione da parte dei datori di lavoro pubblici e privati di un regolamento interno, definito con il coinvolgimento delle rappresentanze sindacali e nel rispetto della Legge 20.05.1970, n. 300 (Statuto dei lavoratori), del Regolamento (UE) n. 2016/679 (GDPR) e del Decreto Legislativo 30.06.2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali).

Nel regolamento è necessario specificare che tutti gli strumenti utilizzati dal lavoratore, quali PC, notebook, tablet, smartphone, e-mail ed altri strumenti (di seguito più semplicemente “strumenti informatici”), sono messi a disposizione dall’Ente unicamente per svolgere la propria attività lavorativa. Continua a leggere