Privacy e sicurezza informatica a Scuola: ecco i veri problemi post GDPR

tratto da Agenda Digitale

Dall’entrata in vigore del GDPR, anche gli istituti scolastici si trovano a dover adeguare le procedure ai dettami del nuovo regolamento Ue. Vediamo quali sono le principali criticità nell’ambito del trattamento di dati di persone per lo più di minori e quali le situazioni che possono prefigurare potenziali violazioni.

Il trattamento dei dati personali in ambito scolastico implica una serie di problematiche su più livelli: da quelle relative alla struttura tecnologica e alle modalità operative interne, a quelle legate sicurezza e alla consapevolezza nell’utilizzo degli strumenti a disposizione delle organizzazioni.

Oltre a ciò non si deve dimenticare che nell’ambito scolastico, più che in altri contesti, è proprio l’origine del dato personale a portare con sé rischi elevati, in quanto, quasi sempre, riguarda minorenni.

Tutti questi fattori implicano il rischio di data breach ogni qualvolta un istituto scolastico pone in essere certe attività e rendono ancor più evidente come i temi della privacy e della sicurezza informatica in ambito scolastico in particolare dopo l’entrata in vigore del GDPR, vanno analizzati e recepiti non come gravose incombenze, ma come occasione di sviluppo di un’etica organizzativa.

leggi l’articolo completo

This entry was posted in News and tagged . Bookmark the permalink.