Nomina del responsabile del trattamento: regole pratiche per evitare usi e abusi

Fonte: CyberSecurity360

Ci sono tre tipologie di aziende: quelle che non si preoccupano della nomina del responsabile del trattamento, quelle che lo fanno a ogni piè sospinto ed infine quelle più sane, che si preoccupano se sia o meno necessario nominare un fornitore sulla base oggettiva del Regolamento UE 679/2016, senza finire nel ridicolo tentando di assegnare il ruolo anche all’azienda che fa la manutenzione alle fotocopiatrici.

Sono casi di normale incomprensione di chi sia effettivamente un responsabile del trattamento a norma del GDPR, ma anche del buonsenso. Continua a leggere