Marketing e legittimo interesse, come comportarsi alla luce del GDPR

Fonte: CyberSecurity360

La verifica sul legittimo interesse rientra tra gli obblighi di accountability del titolare del trattamento, come previsto dal GDPR. Vediamo come condurla, approfondendo il contesto normativo.

Nel GDPR, la verifica sul legittimo interesse fa espressamente parte dei doveri di accountability del titolare dei trattamenti, il quale deve provvedere autonomamente alla valutazione. Entra quindi nel novero di quelle attività in cui si applica il principio di responsabilizzazione.

Il tema che si vuole affrontare in questo articolo è capire se e a quali condizioni sarebbe possibile fare trattamenti per finalità commerciale nei confronti dei propri clienti, sulla base del “legittimo interesse” imprenditoriale. Continua a leggere

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.