La protezione dati in Africa: il Kenya apre la strada guardando al Gdpr

Fonte: AgendaDigitale

Più della metà dei paesi africani non dispone di leggi o regolamentazioni in materia di protezione dei dati. Dei quattordici paesi che hanno una legge o una regolamentazione in materia, nove non dispongono di autorità di regolamentazione o di mezzi per far rispettare le varie misure. E’ quanto emerge da uno studio condotto nel 2018 dal gruppo londinese “Articolo 19” i cui risultati sono, in effetti, sbalorditivi.

Qualcosa sta cominciando a muoversi, con Kenya e Uganda che hanno promulgato nuove leggi volte a disciplinare la protezione dei dati.  L’attenzione è ora rivolta al resto dell’Africa. Continua a leggere