Il trattamento di dati genetici per finalità di cura: le misure tecniche ed organizzative

Fonte: CyberSecurity360

Quali sono gli obblighi per le strutture sanitarie che nello svolgimento della propria attività aziendale effettuano un trattamento di dati genetici? Come possiamo declinare i principi generali stabiliti dal GDPR e dal codice privacy novellato nell’attività concreta dell’organizzazione aziendale, anche in riferimento all’importante e recente provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali?[1]

Sono questi gli interrogativi che si pone un’azienda la quale attribuisce alla propria attività economica non puramente una mera connotazione economicistica basata esclusivamente sul profitto ma anche, per così dire, etica intesa come rispetto delle persone fisiche non come entità astratte. Tali realtà devono raggiungere un elevato standard qualitativo e di conformità alle norme in materia di protezione dei dati personali. Continua a leggere