Gpdr e lavoro, il medico competente: responsabilità e ruolo

Fonte: AgendaDigitale – Sanità digitale

Quando un datore di lavoro, o un dirigente, designa un medico competente, quale ruolo va a ricoprire, quest’ultimo, in ambito privacy: responsabile o titolare autonomo?

Quanto segue, partendo da questa domanda, intende suggerire uno spunto di riflessione fondato sulla lettura e interpretazione dei testi normativi che regolano la questione, su tutti il GDPR e il Dlgs 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro), e osservando il processo che viene determinato per adempiere gli obblighi in capo ai vari soggetti.

Per procedere, anzitutto, è necessario comprendere che in questo contesto assistiamo a una scena in cui interagiscono sette figure, ciascuna definita in modo preciso e che tutti dovremmo conoscere: legislatore, titolare del trattamento, responsabile del trattamento, datore di lavoro, dirigente, medico competente e lavoratore. Continua a leggere