Gdpr e geolocalizzazione, Google accusata in Irlanda di violazione della privacy

Fonte: Key4Biz

Dopo aver ricevuto numerose notifiche di reclami e denunce per violazione della privacy da associazioni di mezza Europa, la Data Protection Commission irlandese, nel ruolo di autorità vigilante sulle attività di Google nell’Unione europea, ha annunciato l’avvio di un’indagine ufficiale sul modo in cui il motore di ricerca raccoglie i dati sui cittadini.

Al centro delle proteste, si legge in una nota ufficiale, c’è il servizio di geolocalizzazione, il giudizio di legalità sul modo in cui Google procede al trattamento dei dati relativi alla posizione delle persone e la trasparenza del meccanismo di raccolta dati. L’indagine è stata autorizzata in base alla locale legge sulla privacy del 2018 e in conformità con il Regolamento europeo sulla protezione dei dati (Gdpr). Continua a leggere