GDPR e condominio, tutto quello che bisogna sapere per essere compliant

Fonte: CyberSecurity360

Condominio e GDPR: ecco una guida per far chiarezza sugli aspetti legati alla data protection nell’ambito della gestione di un edificio residenziale. A cominciare dalla definizione di chi riveste il ruolo di titolare del trattamento dei dati, è utile per professionisti e interessati approfondire la situazione.

Relativamente alla normativa sulla protezione dei dati personali occorre chiarire se il condominio rientra nella sua applicazione e in caso affermativo come comportarsi, stabilendo anzitutto chi sia il titolare del trattamento, se il condominio oppure l’amministratore.

Nel giugno 2006 il Garante Privacy chiarisce, con un comunicato stampa, che “il condominio, in quanto titolare del trattamento, può trattare solo informazioni personali pertinenti e necessarie per la gestione e l’amministrazione delle parti comuni. Le informazioni possono riguardare sia tutto il condominio (dati relativi a consumi collettivi), sia i singoli partecipanti (dati anagrafici, indirizzi, quote millesimali). […] Per prevenire illecita comunicazioni e diffusioni di dati personali l’amministratore deve adottare idonee misure di sicurezza previste dal Codice della privacy”. Continua a leggere