Furto del bancomat e prelievi non autorizzati: responsabilità e normativa

Fonte: CyberSecurity360

Si legge spesso del furto di carte bancomat o di credito successivamente utilizzate dai malviventi per effettuare diversi prelievi non autorizzati nell’arco di pochi minuti dopo il maltolto.

Il tema riguarda la responsabilità duplice della banca in termini di:

  1. mancato approntamento di adeguati sistemi di sicurezza per fronteggiare la sottrazione del PIN (violazione dell’obbligo di diligenza “tecnica” ai sensi dell’art 1176 II comma c.c.);
  2. mancato approntamento di adeguate misure tecniche ed organizzative per evitare la divulgazione del codice e, dunque, il suo illegittimo utilizzo (violazione dell’art 5 lettera f) REG. UE 2016/679 – GDPR – relativamente ai principi di integrità e riservatezza dei dati e correlazione con l’art 32 GDPR).

Di seguito, l’analisi dei due temi. Continua a leggere