Esercizio collettivo dei diritti GDPR: un’interpretazione corretta a tutela delle aziende

Fonte: CyberSecurity360

Fa discutere l’appello lanciato da una community online per invitare tutti i legittimati ad esercitare i propri diritti ex GDPR al fine di mettere in difficoltà un’azienda nel gestire la mole di migliaia di richieste e farla cadere in sanzione per il ritardo nell’evaderle. Ecco i fatti e una corretta interpretazione del Regolamento UE in tema di esercizio dei diritti degli interessati.

Una notizia che è passata inosservata al grande pubblico italiano, ma sembrerebbe anche agli esperti del settore, è quella dell’organizzazione di un’azione collettiva che potremmo identificare come una sorta di rivalsa nei confronti di una nota azienda di videogiochi mediante, appunto, l’esercizio collettivo dei diritti GDPR. Continua a leggere