Decisioni automatizzate dagli algoritmi: le tutele Gdpr e le eccezioni

tratto da Agenda Digitale

I vantaggi e i rischi del machine learning nel processo di analisi dei dati che consente di arrivare a decisione automatizzate. Le tutele e le eccezioni previste dal GDPR e perché gestirle bene può fornire un vantaggio competitivo.
Gli algoritmi di machine learning presentano innegabili benefici nei sempre più diffusi processi decisionali automatizzati. Tali benefici devono essere ovviamente bilanciati con le esigenze di protezione dei soggetti a cui i dati si riferiscono.

Il GDPR interviene sui possibili effetti negativi derivanti dall’utilizzo incontrollato e dalla “opacità” di queste tecniche – dall’eccesso di controllo al rischio di esclusione o discriminazione. Il Regolamento UE prevede anche tre eccezioni in cui le decisioni automatizzate sono invece consentite e che dovranno essere valutate attentamente da ogni organizzazione che decida di avviare processi decisionali automatizzati, non tanto per una mera questione di adeguamento alla normativa, quanto perché le organizzazioni che sapranno governare queste regole e reagire in maniera “agile” ai rischi otterranno considerevoli vantaggi competitivi.

leggi l’articolo completo