Dati personali e neutralità della rete, i chiarimenti dei Garanti Ue

Fonte: AgendaDigitale

I dati personali sono dappertutto. Nelle comunicazioni elettroniche, tuttavia, ce ne sono davvero molti e, nella sedicesima riunione plenaria, tenutasi il 2 ed il 3 dicembre scorso, l’EDPB (il Comitato Europeo per la Protezione del Dati Personali) ha dovuto confrontarsi con questa realtà su sollecitazione del BEREC (il Body of European Regulators for Electronic Communications – l’Organismo dei Regolatori Europei delle Comunicazioni Elettroniche).

Il parere dell’EDPB, considerando la delicatezza degli argomenti, è arrivato dopo quasi un anno di attesa ed ha chiarito alcuni aspetti controversi relativi al trattamento dei dati personali. Per esempio, stabilendo che è lecito trattare i dati della testata IP e TCP/UDP ma non i dati del relativo pacchetto, che dicono che cosa fa effettivamente l’utente online.

Facciamo il punto, partendo dal contesto normativo in cui questo parere andrà a inserirsi. Continua a leggere