Dati genetici e biometrici, manca all’appello l’intervento del Garante

Fonte: AgendaDigitale

Il GDPR prevede anche “misure di garanzia” per il trattamento dei dati genetici, biometrici e relativi alla salute in ambito sanità digitale.

Vediamo il quadro in Italia in attesa che il Garante proceda alle valutazioni del caso per chiudere questo passaggio.

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di dati genetici e biometrici per il loro peculiare utilizzo nel mondo della ricerca scientifica e nel più grande universo del progresso tecnologico[1], e a causa del veloce sviluppo dei suddetti campi, risulta difficile definirli. Continua a leggere