Data protection e Covid-19: regole per la raccolta e il trattamento di dati personali per ragioni sanitarie

Fonte: CyberSecurity360

Ultimamente si dibatte molto, a ragion veduta, sul tema data protection e Covid-19: in ragione del rischio sanitario connesso alla diffusione del nuovo coronavirus, infatti, la raccolta e il trattamento dei dati personali si rendono necessari per ragioni di accertamento e prevenzione.

Occorre tuttavia distinguere le attività di prevenzione poste in essere dai soggetti istituzionali e sanitari da quelle dei soggetti privati e degli enti pubblici. Il Garante per la protezione dei dati personali ha infatti chiarito che tale attività deve essere svolta solo da soggetti che istituzionalmente esercitano queste funzioni in modo qualificato. Sul tema è intervenuto anche il “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti lavoro” del 14 marzo 2020.

Si propongono, dunque, di seguito delle F.A.Q. sul tema data protection e Covid-19. Continua a leggere