Consenso privacy minorenni: chi lo dà?

Fonte: La Legge per Tutti

Ormai siamo abituati: qualsiasi cosa si debba fare, dalla tessera del supermercato al contratto della telefonia, dall’esame del sangue all’acquisto di un computer, ci viene chiesta l’ormai mitica «firma per la privacy», cioè per il trattamento dei nostri dati personali. Lo stesso succede quando si fa un’operazione online: la procedura non si conclude se non hai spuntato la casellina in cui affermi di aver letto l’informativa sui dati personali (cosa che non fa mai quasi nessuno). Se, però, il consumatore o l’utente interessato non ha ancora 18 anni, può acconsentire autonomamente al trattamento dei suoi dati? Il consenso per la privacy dei minorenni, chi lo dà? Continua a leggere