Cloud computing e GDPR: regole di accountability per il trasferimento dei dati all’estero

Fonte: CyberSecurity360

I servizi in cloud computing rappresentano, soprattutto per imprese e professionisti, un utile strumento di archiviazione e gestione di documenti e dati personali. Con la definitiva entrata in vigore del GDPR, però, sono molti gli aspetti legati alla privacy da tenere in considerazione nell’uso di un servizio in cloud.

In particolare, richiedono specifiche attenzioni la scelta di quali dati immettere sulla cosiddetta “nuvola” e le caratteristiche possedute dal servizio cloud prescelto. Continua a leggere