Blockchain: così le aziende si avvicinano alla tecnologia (cinque esempi concreti)

tratto da AgendaDigitale

Dalla ricerca dell’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano, emerge che il fenomeno della Blockchain si sta sviluppando sempre di più, i progetti crescono di numero e diventano più concreti e sofisticati in tutto il mondo. Tuttavia, soprattutto tra gli attori che si avvicinano per la prima volta a questa tecnologia, non sono ancora chiare le modalità con cui essa può essere sfruttata. Sono ancora molte le persone che quando si parla di progetti Blockchain pensano di dover creare una rete di nodi da zero, con algoritmi di consenso, miner e criptovalute.

Se però si guarda ai progetti che vengono maggiormente sviluppati dalle aziende ci si accorge che non tutti hanno queste caratteristiche. Molti di essi sfruttano le funzionalità offerte da piattaforme già esistenti.

Esistono 5 modalità differenti con cui oggi le aziende si stanno avvicinando a queste tecnologie. Uno degli esempi più chiari di questo modo di utilizzare Blockchain e Distributed Ledger è la notarizzazione.

Essa consiste nell’utilizzare il registro distribuito di una Blockchain già esistente per certificare la data di un documento e il fatto che esso non sia stato modificato nel tempo. Ciò è garantito grazie all’utilizzo di funzioni di hashing che permettono di ricondurre un intero documento a un singolo codice alfanumerico di lunghezza fissa e alla condivisione di tale hash così creato sulla Blockchain. Qualsiasi modifica al documento originale genererebbe un hash totalmente diverso, che se confrontato con quello originale su Blockchain, renderebbe le modifica facilmente rilevabile.

La notarizzazione è una delle implementazioni più semplici delle tecnologie Blockchain, ma al tempo stesso anche una di quelle che fa un uso più marginale delle sue caratteristiche. Solitamente questa tipologia di progetti coinvolge un singolo attore che vuole garantire all’esterno la non modificabilità di alcuni documenti. Il settore della pubblica amministrazione, che deve garantire la trasparenza e incorruttibilità dei dati ai propri cittadini dei registri pubblici, è quello dove si trova la maggior parte di questi progetti.

leggi l’articolo completo

This entry was posted in News and tagged , , , , . Bookmark the permalink.