Big Tech e sanità, il rischio discriminazione è dietro l’angolo: come evitarlo

Fonte: AgendaDigitale

Il crescente interesse delle Big Tech per i nostri dati sensibili, in particolare – ultimamente – quelli sanitari, pone una serie di interrogativi di varia natura: desta preoccupazione, in primis, l’utilizzo che può essere fatto di quest dati con riferimento, in particolare, alle modalità di sviluppo e addestramento degli algoritmi volti al trattare dati sanitari per ottimizzare i processi di cure e organizzare i comportamenti individuali in modo da renderli più efficaci. Continua a leggere