Accesso agli atti della PA, tre tipologie: come si deve regolare l’ente (rispettando la privacy)

Fonte: AgendaDigitale

E’ il “principio di finalità” la chiave di volta da adottare per valutare il rilascio o il rifiuto di un documento pubblico. Tre le tipologie di accesso alle informazioni: documentale, semplice e generalizzato. Vediamo caso per caso le condizioni giuridiche da tener presenti nel processo.

Elemento cardine della trasparenza della PA è l’esercizio dei diritti di accesso agli atti. Ovvero il potere del singolo richiedente di ottenere l’ostensione di documenti della pubblica amministrazione. Dopo aver analizzato nel precedente articolo come il principio di riservatezza possa confliggere con quello della trasparenza amministrativa, esaminiamo questa volta i vari passaggi che l’ente pubblico deve affrontare per muoversi all’interno delle varie “categorie” di richiesta di disclosure. Nel rispetto della privacy. Continua a leggere